Due elementi legati ad un unico sport.

Nella vela, e forse in nessun altro sport, troviamo un confronto con due dei quattro elementi che compongono il cosmo ...ARIA e ACQUA...

La vela, oltre che uno sport, è uno stato di vita, un interagire tra uomo e forze esterne da controllare e monitorare. 

In mare un uomo può essere solo oppure scoprire il team e il lavoro di gruppo, 

nel quale il rispetto degli altri, negli spazi e nelle manovre, può essere fondamentale. 

Il  tuo lavoro si inserisce in quello del tuo compagno e insieme si riesce a creare qualcosa di ancora più preciso e grande: sincronia, affiatamento, condivisione sono solo alcune delle nozioni base sulle quali riflettere e lavorare.

Da sempre l’uomo attraverso il mare ha raggiunto conquiste e scoperto, andando oltre i propri limiti e confini, ed è proprio qui che nasce la nostra idea, il nostro progetto.

Siamo velisti e regatanti, alcuni esperti  in derive e mini-altura, altri più orientati verso gli Yacht e la navigazione di altura e abbiamo deciso di fondare VelaVia allo scopo di insegnare alle persone il mare, iniziando dalla scuola e formazione, in primo luogo dal punto di vista velico base, per poi passare al mondo più race o di altura rispetto ad attitudini e passioni.


"L'unica persona che mi abbia davvero insegnato qualcosa, un vecchio che si chiamava Darrel, diceva sempre che ci sono tre tipi di uomini: quelli che vivono davanti al mare, quelli che si spingono dentro il mare, e quelli che dal mare riescono a tornare, vivi.  E diceva: vedrai la sorpresa quando scoprirai quali sono i più felici".    (A.Baricco)